Regolamento

Regolamento

L’abbonamento alla membership Geopaleodiet ha validità annuale, perciò la scadenza naturale è fissata a 12 mesi dal momento del primo acquisto o del rinnovo.

Per agevolare il Cliente nel pagamento, la quota viene addebitata mensilmente, il 5 di ogni mese, sulla carta di credito indicata in fase di acquisto.

Alla scadenza naturale, l’abbonamento viene tacitamente rinnovato per ulteriori 12 mesi.

Il Cliente può chiedere disdetta con un preavviso di 30gg rispetto alla data naturale di scadenza, mandando una mail a info@geopaleodiet.com o alla PEC biiosystemsrls@legalmail.it, oppure una Raccomanda A/R a “Biiosystem srls – via Baldo degli Ubaldi 232 – 00167 Roma”, senza alcun costo di recesso.

Nel caso in cui non si rispetti il preavviso di 30gg, la richiesta di disdetta verrà gestita per la successiva scadenza annuale.

Non è prevista disdetta anticipata rispetto alla naturale scadenza dell’abbonamento; nel caso in cui si richieda disdetta anticipata, verrà calcolata una penale del valore delle quote mensili rimanenti fino alla naturale scadenza dell’abbonamento.

Nel caso in cui non si provveda al pagamento della penale, si procederà con la messa in mora
e la richiesta di interessi come stabilito dalla Legge Italiana.

Nel caso in cui la rata non venga addebitata il 5 del mese per mancanza di fondi, viene data al cliente una tolleranza di 5gg lavorativi per procedere al saldo mensile, anche con metodi di pagamento alternativi (bonifico, paypal).

Trascorsi i giorni di tolleranza, si procederà con la messa in mora e la richiesta di interessi come stabilito dalla Legge Italiana.

L’accesso ai contenuti online, così come eventuali bonus e sconti, rimarranno attivi finché l’abbonamento non verrà disdetto; gli eventuali materiali cartacei ricevuti rimarranno di proprietà del Cliente anche dopo aver inviato disdetta.

Si comunica che la spedizione dell’eventuale materiale cartaceo potrà subire dei ritardi a causa dei tempi di produzione e di impaginazione più lunghi derivati dall’emergenza Covid, nonché a causa dei numerosi controlli sui trasporti imposti per contenere i contagi da Coronavirus.

L’abbonamento alla membership Geopaleodiet ha validità annuale, perciò la scadenza naturale è fissata a 12 mesi dal momento del primo acquisto o del rinnovo.

Per agevolare il Cliente nel pagamento, la quota viene addebitata mensilmente, il 5 di ogni mese, sulla carta di credito indicata in fase di acquisto.

Alla scadenza naturale, l’abbonamento viene tacitamente rinnovato per ulteriori 12 mesi.

Il Cliente può chiedere disdetta con un preavviso di 30gg rispetto alla data naturale di scadenza, mandando una mail a info@geopaleodiet.com o alla PEC biiosystemsrls@legalmail.it, oppure una Raccomanda A/R a “Biiosystem srls – via Baldo degli Ubaldi 232 – 00167 Roma”, senza alcun costo di recesso.

Nel caso in cui non si rispetti il preavviso di 30gg, la richiesta di disdetta verrà gestita per la successiva scadenza annuale.

Non è prevista disdetta anticipata rispetto alla naturale scadenza dell’abbonamento; nel caso in cui si richieda disdetta anticipata, verrà calcolata una penale del valore delle quote mensili rimanenti fino alla naturale scadenza dell’abbonamento.

Nel caso in cui non si provveda al pagamento della penale, si procederà con la messa in mora 
e la richiesta di interessi come stabilito dalla Legge Italiana.

Nel caso in cui la rata non venga addebitata il 5 del mese per mancanza di fondi, viene data al cliente una tolleranza di 5gg lavorativi per procedere al saldo mensile, anche con metodi di pagamento alternativi (bonifico, paypal).

Trascorsi i giorni di tolleranza, si procederà con la messa in mora e la richiesta di interessi come stabilito dalla Legge Italiana.

L’accesso ai contenuti online, così come eventuali bonus e sconti, rimarranno attivi finché l’abbonamento non verrà disdetto; gli eventuali materiali cartacei ricevuti rimarranno di proprietà del Cliente anche dopo aver inviato disdetta.

Si comunica che la spedizione dell’eventuale materiale cartaceo potrà subire dei ritardi a causa dei tempi di produzione e di impaginazione più lunghi derivati dall’emergenza Covid, nonché a causa dei numerosi controlli sui trasporti imposti per contenere i contagi da Coronavirus.